Castello Banfi - Dicono di Noi - News & press - News
Castello Banfi
Vai giù
2018 14 Gennaio

La stella di Rudy Buratti, direttore enologo di Banfi scomparso all’età di 56 anni, continuerà a brillare grazie al suo giovane team.

Nato a Bleggio Superiore, Trento, nel nord Italia, Rudy si laurea nel 1981 presso l’Istituto Agrario di San Michele all’Adige, una delle più importanti scuole di enologia al mondo. Nel 1983, “scende al sud”, come gli piaceva dire con orgoglio italiano, per un’esperienza di stage presso la nascente tenuta Banfi a Montalcino. Innamoratosi del territorio e dell’azienda, decide così di restare, e nel 1999, viene nominato Direttore Enologo, posizione precedentemente coperta dal suo mentore Ezio Rivella. Al momento della sua scomparsa, Buratti supervisionava nove manager, oltre a cinquanta operai addetti alle varie mansioni della cantina, intrattenendo con piacere relazioni dirette con la famiglia Mariani, proprietaria di Castello Banfi.

Desideriamo condividere con tutti voi il saluto a Rudy fatto ieri da Cristina Mariani-May durante le esequie. “La prematura scomparsa del nostro caro amico e collega Rudy è un’enorme perdita per l’intero mondo del vino. Quel mondo del vino che Rudy ha amato fino alle sue ultime ore ed al quale ha dedicato 35 anni della sua vita con passione, umiltà e coraggio. Il primo ad entrare in cantina, l’ultimo ad uscire, solo dopo aver controllato che ogni singolo dettaglio fosse al suo posto, che ogni vino stesse evolvendo nel migliore dei modi e che ogni membro del suo team lavorasse con la stessa sua passione, accuratezza e puntualità. Ha lavorato così ogni giorno, ininterrottamente fino al suo ultimo giorno, una settimana fa quando, già molto provato dalla malattia, per l’ultima volta ha lasciato la sua amata cantina e la sua gente, la sua seconda famiglia. Rudy lascia un vuoto enorme in tutti noi, un vuoto incolmabile per sua moglie Ursula e per Alexandra e Carlotta, le sue giovani ed amate figlie. Ma lascia anche tanta speranza in chi rimane e tanti bellissimi ed indelebili ricordi. Ciao Rudy, è stato un onore averti al nostro fianco per tutti questi anni. Ti ricorderemo in ogni vino che berremo, in ogni calice che alzeremo al cielo ed in tutte le battaglie che vinceremo insieme. Grazie.”

Il giovane team enologico che Buratti ha avuto l’opportunità di crescere, seguirà i suoi insegnamenti, continuando a lavorare con la sua stessa passione per la ricerca e per questo territorio, dove Rudy è arrivato quando aveva solo 22 anni. Rudy ha avuto l’opportunità di vivere l’energia dell’inizio della storia di Banfi, fin dai primi anni ottanta, quando iniziarono i più importanti progetti di ricerca che hanno fatto crescere Banfi rendendola ciò che è oggi. In tutti questi anni, dal 1999, quando è diventato direttore enologo, ha trasferito al suo team tutte le sue conoscenze, giorno dopo giorno, lavorando fianco a fianco e tramandando loro il senso di umiltà, di coraggio, di amore per la sperimentazione e di lungimiranza che lo hanno sempre contraddistinto.

Il giovane team enologico continuerà a lavorare e a seguire il suo percorso, con lo stesso spirito che in tanti anni Rudy gli ha indicato.

La stella di Rudy Buratti, direttore enologo di Banfi scomparso all’età di 56 anni, continuerà a brillare grazie al suo giovane team.

PRIVACY POLICY

La tutela della privacy per Banfi S.r.l. è fondamentale. Banfi S.r.l. si impegna a mantenere riservate le informazioni personali degli utenti. È possibile offrire un servizio migliore facendo in modo che l'utente sia consapevole e capisca le norme e i criteri adottati per la tutela della privacy. I criteri che utilizza Banfi S.r.l. nel trattamento dei dati personali sono indicati di seguito.
 
Perchè vengono raccolti i dati personali
Banfi S.r.l. raccoglie e utilizza le informazioni personali degli utenti per garantire un servizio migliore e per facilitare l'accesso a una vasta gamma di prodotti e servizi. Inoltre, i dati personali vengono utilizzati per mantenere ogni utente aggiornato su nuovi prodotti e su altre informazioni che Banfi S.r.l. ritiene possano interessare. Inoltre, i dati personali possono essere utilizzati per contattare l'utente per invitarlo a partecipare ad eventuali ricerche di mercato che permettano sia di valutare il grado di soddisfazione che di sviluppare prodotti migliori.
 
Come vengono raccolti i dati personali
Le informazioni riguardanti gli utenti vengono raccolte in molti modi. Per esempio, le informazioni utilizzabili per contattare l'utente possono essere richieste quando egli scrive a Banfi S.r.l., telefona per richiedere un servizio o partecipa a un sondaggio online. Inoltre, quando viene effettuata l'iscrizione a servizi Internet Banfi S.r.l. o l'iscrizione a una mailing list, vengono fornite informazioni che sono poi raccolte ed archiviate all'interno di un database sicuro.
 
Quando vengono rivelati i dati personali
Può accadere che sia necessario rivelare i dati personali dei clienti per legge o durante un procedimento legale o qualora fosse necessario per il pubblico interesse.
 
Come vengono tutelati i dati personali
Banfi S.r.l. tutela la sicurezza dei dati che gli utenti inviano, utilizzando procedure fisiche, elettroniche e gestionali. Banfi S.r.l. invita gli utenti a prendere le necessarie precauzioni per proteggere i propri dati personali su Internet. Banfi S.r.l. suggerisce di modificare spesso le password, utilizzando una combinazione di lettere e di numeri e assicurandosi di utilizzare un browser sicuro.

Accedere alle informazioni personali
L'utente può in ogni momento accedere alle informazioni che lo riguardano. Per consultare e aggiornare le informazioni personali informazioni personali che Banfi S.r.l. ha raccolto, è possibile contattare banfi@banfi.it.
 
Raccolta di altre informazioni personali
È possibile navigare nel sito di Banfi S.r.l. in modo anonimo. Tuttavia, il browser comunica automaticamente il tipo di computer e di sistema operativo utilizzati.

Come molti altri siti web, il sito web di Banfi S.r.l. utilizza la tecnologia "cookie". La prima volta che l'utente si collega al sito, il cookie identifica il browser con un numero casuale univoco. I cookie utilizzati non rivelano alcuna informazione di carattere personale dell'utente, tranne eventualmente il nome di battesimo che viene utilizzato per dare il benvenuto al momento della visita successiva. I cookie consentono di capire quali parti dei siti sono consultate con maggiore frequenza, quali sono i percorsi dei visitatori e per quanto tempo essi rimangono collegati. I cookie vengono utilizzati per studiare gli schemi di traffico sul sito Banfi S.r.l. così da poterlo migliorare.