L’Ardì

Dolcetto d'Acqui DOC

I Rossi

L’Ardì

Uve Impiegate

Dolcetto 100%

Metodo di produzione

Fermentazione con macerazione tradizionale (10-12 giorni) in fermentini di acciaio con temperature mai superiori a 25 gradi per esaltare i profumi fruttati delle uve.

Il commento dell’enologo

Grazie ad una macerazione più lunga delle uve, che conferisce maggiore longevità al prodotto siamo riusciti ad ottenere una più spiccata caratterizzazione del vitigno Dolcetto. Ardì è quindi una delle massime espressioni di questo tipicissimo vino Piemontese. Vinificato secondo la tradizione, per valorizzarne la freschezza ed esaltarne la bevibilità, in modo che il carattere giovane e gradevole si esprima in un sapore asciutto e armonico.

I Premi 2012

Note sulle annate 2015

  • L’Ardì
  • Denominazione DOLCETTO D’ACQUI DOC
  • Uve Impiegate 100% Dolcetto d’Acqui
  • Metodo di produzione

    Con macerazione in serbatoi di acciaio per 7-10 giorni, in assenza di vinaccioli, ad una temperatura di circa 25° C con 6-8 rimontaggi al giorno, per favorire l’estrazione del colore.

Caratteristiche tecniche
  • BRIX 22,00
  • ALCOHOL 13,20%
  • PH 3,55
  • ESTRATTO DI SUCCO NETTO (G/LT.) 25,50
  • ZUCCHERI RESIDUI (G/LT.) 5,5
  • Acidità totale 5,7
  • Acidità malica 0,20
  • Acidità Volatile 0,35
SO2 (MG/LT.)
  • Totale 110
  • Libera 28
  • Decorso Stagionale Le buone riserve idriche, accumulate durante un inverno piuttosto mite, hanno determinato una ripresa vegetativa anticipata con una primavera che ha favorito le fasi fenologiche. L'estate molto calda è stata mitigata nella seconda metà di agosto da piogge, condizioni che hanno favorito un’ottima maturazione dei grappoli, anticipata di 10 giorni circa rispetto all’anno precedente. Si sono così ottenuti vini bianchi profumati, con un giusto equilibrio di acidità, alcolicità, finezza e freschezza, e vini rossi armonici, ricchi di struttura, dai profumi complessi e da lungo invecchiamento.
DEGUSTAZIONE

Il colore è un rosso rubino intenso. Il profumo è fresco ma intenso, e si avvertono note di marasca, prugna e lampone. Questo vino presenta un sapore pieno e morbido, insieme a una grande armonia, grazie soprattutto alla dolcezza dei tannini.

  • L'Ardì
  • Denominazione DOC
  • Uve Impiegate 100% Dolcetto d’Acqui
  • Metodo di produzione

    Con macerazione in serbatoi di acciaio per 7-10 giorni, in assenza di vinaccioli, ad una temperatura di circa 25° C con 6-8 rimontaggi al giorno per favorire l’estrazione del colore. 

Caratteristiche tecniche
  • BRIX 21,60
  • ALCOHOL 13,2
  • PH 3,45
  • ESTRATTO DI SUCCO NETTO (G/LT.) 26,5
  • ZUCCHERI RESIDUI (G/LT.) 5,0
  • Acidità totale 5,8
  • Acidità malica 0,20
  • Acidità Volatile 0,35
SO2 (MG/LT.)
  • Totale 110
  • Libera 28
  • Decorso Stagionale Dopo una primavera e un inizio estate piuttosto piovosi, i mesi di settembre e ottobre sono stati molto buoni dal punto di vista meteorologico, con tanto sole e un’ottima ventilazione. Con la vendemmia 2013 siamo tornati alla “normalità” degli anni ’80 e ’90 e la raccolta è iniziata con circa 15 giorni di ritardo rispetto agli ultimi anni. Le benevoli condizioni climatiche hanno favorito una maturazione graduale e tardiva delle uve, che si sono presentate in eccellenti condizioni qualitative, con profumi varietali meravigliosamente intensi e un buon equilibrio tra grado alcolico e acidità molto sviluppate.
DEGUSTAZIONE

Il colore è rosso rubino, abbastanza intenso. Al naso risulta fresco ed energico, con note di ciliegia marasca, prugna e lampone. In bocca è ben strutturato e armonico, grazie alla presenza di tannini suadenti. 

  • L'Ardì
  • Denominazione DOC
  • Uve Impiegate 100% Dolcetto d’Acqui
  • Metodo di produzione

    Con macerazione in serbatoi di acciaio per 7-10 giorni, in assenza di vinaccioli, ad una temperatura di circa 25° C con 6-8 rimontaggi al giorno per favorire l’estrazione del colore. 

Caratteristiche tecniche
  • BRIX 22,90
  • ALCOHOL 13,3%
  • PH 3,58
  • ESTRATTO DI SUCCO NETTO (G/LT.) 28
  • ZUCCHERI RESIDUI (G/LT.) 3
  • Acidità totale 5,2
  • Acidità malica 0,1
  • Acidità Volatile 0,35
SO2 (MG/LT.)
  • Totale 110
  • Libera 28
  • Decorso Stagionale All’inverno caratterizzato da pesanti nevicate, è seguita una primavera con precipitazioni nella norma. Le fasi iniziali del ciclo vegetativo sono state regolari fino alla seconda decade di maggio, quando le alte temperature hanno accelerato la fioritura e l’allegagione. Durante il mese di giugno si sono registrate buone precipitazioni piovose, che hanno rinsaldato le falde acquifere permettendo una maturazione ottimale delle uve, avvenuta con una decina di giorni di anticipo rispetto alla norma. Nel complesso la 2011 è stata una buona vendemmia con punte di eccellenza.
DEGUSTAZIONE

Colore rosso rubino intenso. Profumi freschi di frutta, in cui spiccano la ciliegia matura, la prugna e il lampone. I tannini dolci e ben equilibrati rendono questo vino particolarmente armonioso. 

  • L'Ardì
  • Denominazione DOC
  • Uve Impiegate 100% Dolcetto d’Acqui
  • Metodo di produzione

    Con macerazione in serbatoi di acciaio per 7-10 giorni, in assenza di vinaccioli, ad una temperatura di circa 25° C con 6-8 rimontaggi al giorno per favorire l’estrazione del colore. 

Caratteristiche tecniche
  • BRIX 22,50
  • ALCOHOL 13,1%
  • PH 3,36
  • ESTRATTO DI SUCCO NETTO (G/LT.) 26,5
  • ZUCCHERI RESIDUI (G/LT.) 1,5
  • Acidità totale 5,8
  • Acidità malica 0,15
  • Acidità Volatile 0,30
SO2 (MG/LT.)
  • Totale 105
  • Libera 28
  • Decorso Stagionale Ad un inverno caratterizzato da intense nevicate, é seguita una primavera con abbondanti precipitazioni e temperature leggermente sotto la media comportando un piccolo ritardo nel ciclo vegetativo. L’estate regolare, con temperature nella media stagionale, ha però permesso la maturazione puntuale delle uve. Grazie, poi, ad un fine agosto ed un settembre molto asciutti e con buone escursioni termiche tra il giorno e la notte, abbiamo potuto avere un’ottima vendemmia.
DEGUSTAZIONE

Colore rosso rubino profondo. Al naso aromi fruttati freschi con note di ciliegia marasca, prugna e lampone. In bocca la presenza di tannini risultano morbidi rende questo vino particolarmente armonioso.

  • L'Ardì
  • Denominazione DOC
  • Uve Impiegate 100% Dolcetto d’Acqui
  • Metodo di produzione

    Con macerazione in serbatoi di acciaio per 7-10 giorni, in assenza di vinaccioli, ad una temperatura di circa 25° C con 6-8 rimontaggi al giorno per favorire l’estrazione del colore. 

Caratteristiche tecniche
  • BRIX 23,00
  • ALCOHOL 13,4%
  • PH 3,40
  • ESTRATTO DI SUCCO NETTO (G/LT.) 27
  • ZUCCHERI RESIDUI (G/LT.) 1
  • Acidità totale 5,6
  • Acidità malica 0,20
  • Acidità Volatile 0,35
SO2 (MG/LT.)
  • Totale 115
  • Libera 28
  • Decorso Stagionale La stagione vegetativa è cominciata nei tempi consueti e la primavera è stata caratterizzata da Maggio e Giugno molto piovosi. Le temperature di Giugno e della prima settimana di Luglio sono state molto fresche e ampiamente sotto le medie stagionali; da metà Luglio le temperature hanno cominciato ad alzarsi fino a diventare torride in Agosto; tuttavia le notti sono state relativamente fresche e questo ha giovato tantissimo alla qualità delle uve, sia nei profumi che nel mantenimento degli acidi organici. Settembre soleggiato e asciutto con temperature calde.
DEGUSTAZIONE

Colore rosso rubino intenso, con note fruttate fresche che ricordano la marasca, la prugna ed il lampone. Al palato la presenza di tannini dolci rendono questo vino particolarmente morbido e pieno.

  • L'Ardì
  • Denominazione DOC
  • Metodo di produzione

    Macerazione in serbatoi d’acciaio per 7-10 giorni, in assenza di vinaccioli, ad una temperatura di circa 25°C con 6-8 rimontaggi al giorno per favorire l’estrazione del colore.

Caratteristiche tecniche
  • BRIX 22,00
  • ALCOHOL 12,75%
  • PH 3,40
  • ESTRATTO DI SUCCO NETTO (G/LT.) 26,5
  • ZUCCHERI RESIDUI (G/LT.) 1
  • Acidità totale 5,4
  • Acidità malica 0,10
  • Acidità Volatile 0,3
SO2 (MG/LT.)
  • Totale 120
  • Libera 28
  • Decorso Stagionale La stagione primaverile è stata piovosa e caratterizzata da temperature in linea con le medie stagionali. Piogge abbondanti sono continuate durante il mese di Maggio e la prima decade di Giugno, provocando un livello di umidità mediamente più alto della norma. Le temperature sono poi decisamente aumentate in Agosto, permettendo la perfetta maturazione zuccherina e, grazie alle forti escursioni termiche tra il giorno e la notte, la qualità finale delle uve è risultata molto elevata.
DEGUSTAZIONE

Il vino si presenta di un rosso rubino intenso. Il bouquet è caratterizzato da profumi freschi e decisi, con sentori di marasca, prugna e lampone. Pieno e morbido al palato, grazie anche alla presenza di un tannino particolarmente dolce. 

  • L'Ardì
  • Denominazione DOC
  • Uve Impiegate 100% Dolcetto d’Acqui
  • Metodo di produzione

    Macerazione in serbatoi d’acciaio per 10-12 giorni, in assenza di vinaccioli, ad una temperatura di circa 25°C con 6-8 rimontaggi al giorno per favorire l’estrazione del colore.

Caratteristiche tecniche
  • BRIX 21,95
  • ALCOHOL 12,8%
  • PH 3,46
  • ESTRATTO DI SUCCO NETTO (G/LT.) 26
  • ZUCCHERI RESIDUI (G/LT.) 1
  • Acidità totale 5,2
  • Acidità malica 0,10
  • Acidità Volatile 0,3
SO2 (MG/LT.)
  • Totale 110
  • Libera 28
  • Decorso Stagionale I periodi invernale e primaverile hanno potuto godere di temperature molto più miti rispetto alle medie stagionali con piogge abbastanza scarse. Grazie a ciò le piante hanno avuto un anticipo vegetativo che è poi continuato fino alla vendemmia, cominciata con un anticipo di 15 giorni rispetto all’anno passato. Le piogge di giugno e di fine agosto hanno portato le uve ad una perfetta maturazione creando tutti i presupposti qualitativi per l’ottenimento di grandi vini.
DEGUSTAZIONE

Il vino si presenta di un rosso rubino carico. Il bouquet è caratterizzato da aromi freschi e complessi, con note che ricordano frutti rossi come ciliegia, marasca, lampone e prugna. Al palato si rivela particolarmente morbido grazie all’importante presenza di tannini dolci. 

  • L'Ardì
  • Denominazione DOC
  • Uve Impiegate 100% Dolcetto d’Acqui
  • Metodo di produzione

    Macerazione in serbatoi d’acciaio per 10-12 giorni, in assenza di vinaccioli, ad una temperatura di circa 25°C con 6-8 rimontaggi al giorno per favorire l’estrazione del colore.

Caratteristiche tecniche
  • BRIX 21,95
  • ALCOHOL 12,8%
  • PH 3,46
  • ESTRATTO DI SUCCO NETTO (G/LT.) 26
  • ZUCCHERI RESIDUI (G/LT.) 1
  • Acidità totale 5,2
  • Acidità malica 0,10
  • Acidità Volatile 0,3
SO2 (MG/LT.)
  • Totale 110
  • Libera 28
  • Decorso Stagionale Decorso primaverile regolare, con un’estate caratterizzata da temperature al di sotto delle medie stagionali. Da metà Agosto a metà Settembre si è verificato un brusco innalzamento delle temperature con ottime escursioni termiche tra il giorno e la notte. L’ultima decade di Settembre e la prima di Ottobre sono state segnate da un’alternanza di giornate piovose e giornate soleggiate, ma le strategie di coltivazione del vigneto adottate durante l’anno, la scrupolosa cernita delle uve e la tecnologia disponibile in cantina, hanno consentito l’ottenimento di un prodotto di ottima qualità con le varietà più tardive.
DEGUSTAZIONE

Colore rosso rubino intenso. Profumo fresco e intenso, che ricorda la marasca, la prugna e il lampone. Sapore pieno e morbido. Presenza di tannini dolci.   

  • L'Ardì
  • Denominazione DOC
  • Uve Impiegate 100% Dolcetto d’Acqui
  • Metodo di produzione

    Macerazione in serbatoi d’acciaio per 10-12 giorni, in assenza di vinaccioli, ad una temperatura di circa 25°C con 6-8 rimontaggi al giorno per favorire l’estrazione del colore.

Caratteristiche tecniche
  • BRIX 21,95
  • ALCOHOL 12,8%
  • PH 3,46
  • ESTRATTO DI SUCCO NETTO (G/LT.) 26
  • ZUCCHERI RESIDUI (G/LT.) 1,0
  • Acidità totale 5,2
  • Acidità malica 0,10
  • Acidità Volatile 0,3
SO2 (MG/LT.)
  • Totale 110
  • Libera 28
  • Decorso Stagionale Decorso primaverile regolare con un’estate con temperature al di sotto della media stagionale e precipitazioni piuttosto abbondanti nel mese di Agosto. La prima metà di Settembre e’ stata molto soleggiata e questo ha permesso una vendemmia agevole per tutte le varietà precoci. L’ultima decade di Settembre e la prima di Ottobre sono state caratterizzate da un’alternanza di giornate piovose a giornate soleggiate, ma le strategie di coltivazione del vigneto adottate durante l’anno unite alla scrupolosa cernita delle uve ed alla tecnologia disponibile in cantina, hanno consentito l’ottenimento di un prodotto di ottima qualità anche con le varietà più tardive.
DEGUSTAZIONE

Colore rosso rubino intenso. Profumo fresco e intenso, che ricorda la marasca, la prugna e il lampone. Sapore pieno e morbido. Presenza di tannini dolci.   

  • L'Ardì
  • Denominazione DOC
  • Uve Impiegate 100% Dolcetto d’Acqui
  • Metodo di produzione

    Macerazione in serbatoi d’acciaio per 10-12 giorni, in assenza di vinaccioli, ad una temperatura di circa 25°C con 6-8 rimontaggi al giorno per favorire l’estrazione del colore.

Caratteristiche tecniche
  • BRIX 22,15
  • ALCOHOL 12,9%
  • PH 3,43
  • ESTRATTO DI SUCCO NETTO (G/LT.) 27
  • ZUCCHERI RESIDUI (G/LT.) 1
  • Acidità totale 5,2
  • Acidità malica 0,12
  • Acidità Volatile 0,3
SO2 (MG/LT.)
  • Totale 105
  • Libera 25
  • Decorso Stagionale Una primavera piuttosto ricca di precipitazioni unita ad un inizio estate con temperature sotto la media, hanno causato un ritardo nelle fasi fenologiche della vite rispetto agli ultimi anni. Un agosto con poche precipitazioni ed un settembre e inizio ottobre con assenza di piogge e ottima illuminazione solare hanno fatto sì che la maturazione delle uve avvenisse in modo perfettamente uniforme e regolare. La buona escursione termica tra il giorno e la notte ha favorito un eccellente accumulo di sostanze coloranti nelle bucce e l’accumulo di ottimi profumi, che uniti alla perfetta sanità delle uve, hanno dato origine a vini di eccellente qualità.
DEGUSTAZIONE

Colore rosso rubino intenso. Profumo fresco e intenso, che ricorda la marasca, la prugna e il lampone. Sapore pieno e morbido. Presenza di tannini dolci.   

  • L'Ardì
  • Denominazione DOC
  • Uve Impiegate 100% Dolcetto d’Acqui
  • Metodo di produzione

    Macerazione in serbatoi d’acciaio per 10-12 giorni, in assenza di vinaccioli, ad una temperatura di circa 25°C con 6-8 rimontaggi al giorno per favorire l’estrazione del colore.

     

Caratteristiche tecniche
  • BRIX 22,05
  • ALCOHOL 12,9%
  • PH 3,43
  • ESTRATTO DI SUCCO NETTO (G/LT.) 27
  • ZUCCHERI RESIDUI (G/LT.) 1
  • Acidità totale 5,2
  • Acidità malica 0,12
  • Acidità Volatile 0,3
SO2 (MG/LT.)
  • Totale 105
  • Libera 25
  • Decorso Stagionale La primavera regolare seguita da un’estate povera di precipitazioni e da temperature medie elevate, hanno consentito un’ottimale maturazione. Le giornate calde e luminose di agosto e settembre hanno permesso un buon accumulo di sostanze polifenoliche nella buccia. La raccolta è avvenuta in condizioni metereologiche ottimali.
DEGUSTAZIONE

Colore rosso rubino intenso. Profumo fresco e intenso, che ricorda la marasca, la prugna e il lampone. Sapore pieno e morbido. Presenza di tannini dolci.   

  • L'Ardì
  • Denominazione DOC
  • Uve Impiegate 100% dolcetto d’Acqui
  • Metodo di produzione

    Macerazione in serbatoi d’acciaio per 10-12 giorni, in assenza di vinaccioli, ad una temperatura di circa 25°C con 6-8 rimontaggi al giorno per favorire l’estrazione del colore.

Caratteristiche tecniche
  • BRIX 22,05
  • ALCOHOL 12,9%
  • PH 3,43
  • ESTRATTO DI SUCCO NETTO (G/LT.) 27
  • ZUCCHERI RESIDUI (G/LT.) 1
  • Acidità totale 5,2
  • Acidità malica 0,12
  • Acidità Volatile 0,3
SO2 (MG/LT.)
  • Totale 105
  • Libera 25

PRIVACY POLICY

La tutela della privacy per Banfi S.r.l. è fondamentale. Banfi S.r.l. si impegna a mantenere riservate le informazioni personali degli utenti. È possibile offrire un servizio migliore facendo in modo che l'utente sia consapevole e capisca le norme e i criteri adottati per la tutela della privacy. I criteri che utilizza Banfi S.r.l. nel trattamento dei dati personali sono indicati di seguito.
 
Perchè vengono raccolti i dati personali
Banfi S.r.l. raccoglie e utilizza le informazioni personali degli utenti per garantire un servizio migliore e per facilitare l'accesso a una vasta gamma di prodotti e servizi. Inoltre, i dati personali vengono utilizzati per mantenere ogni utente aggiornato su nuovi prodotti e su altre informazioni che Banfi S.r.l. ritiene possano interessare. Inoltre, i dati personali possono essere utilizzati per contattare l'utente per invitarlo a partecipare ad eventuali ricerche di mercato che permettano sia di valutare il grado di soddisfazione che di sviluppare prodotti migliori.
 
Come vengono raccolti i dati personali
Le informazioni riguardanti gli utenti vengono raccolte in molti modi. Per esempio, le informazioni utilizzabili per contattare l'utente possono essere richieste quando egli scrive a Banfi S.r.l., telefona per richiedere un servizio o partecipa a un sondaggio online. Inoltre, quando viene effettuata l'iscrizione a servizi Internet Banfi S.r.l. o l'iscrizione a una mailing list, vengono fornite informazioni che sono poi raccolte ed archiviate all'interno di un database sicuro.
 
Quando vengono rivelati i dati personali
Può accadere che sia necessario rivelare i dati personali dei clienti per legge o durante un procedimento legale o qualora fosse necessario per il pubblico interesse.
 
Come vengono tutelati i dati personali
Banfi S.r.l. tutela la sicurezza dei dati che gli utenti inviano, utilizzando procedure fisiche, elettroniche e gestionali. Banfi S.r.l. invita gli utenti a prendere le necessarie precauzioni per proteggere i propri dati personali su Internet. Banfi S.r.l. suggerisce di modificare spesso le password, utilizzando una combinazione di lettere e di numeri e assicurandosi di utilizzare un browser sicuro.

Accedere alle informazioni personali
L'utente può in ogni momento accedere alle informazioni che lo riguardano. Per consultare e aggiornare le informazioni personali informazioni personali che Banfi S.r.l. ha raccolto, è possibile contattare banfi@banfi.it.
 
Raccolta di altre informazioni personali
È possibile navigare nel sito di Banfi S.r.l. in modo anonimo. Tuttavia, il browser comunica automaticamente il tipo di computer e di sistema operativo utilizzati.

Come molti altri siti web, il sito web di Banfi S.r.l. utilizza la tecnologia "cookie". La prima volta che l'utente si collega al sito, il cookie identifica il browser con un numero casuale univoco. I cookie utilizzati non rivelano alcuna informazione di carattere personale dell'utente, tranne eventualmente il nome di battesimo che viene utilizzato per dare il benvenuto al momento della visita successiva. I cookie consentono di capire quali parti dei siti sono consultate con maggiore frequenza, quali sono i percorsi dei visitatori e per quanto tempo essi rimangono collegati. I cookie vengono utilizzati per studiare gli schemi di traffico sul sito Banfi S.r.l. così da poterlo migliorare.