Castello Banfi - News & Eventi
Vai giù

News & Eventi

2007 5 Dicembre

PRESENTAZIONE DEL LIBRO: LA RICERCA DELL'ECCELLENZA

Montalcino, 5 dicembre 2007 - Vino e scienza, un binomio inscindibile quando si parla di qualità. Tra le cantine italiane che per prime hanno compreso l’importanza di stringere accordi con le più importanti università del Paese, per l’attuazione di ricerche scientifiche in vigna ed in cantina, c’è Castello Banfi, l’azienda leader del Brunello di Montalcino. Seguendo il filo conduttore del proprio impegno per l’eccellenza, Banfi ha oggi raccolto in un prestigioso volume oltre 20 anni di studi svolti in collaborazione con le Università di Milano e di Pisa. Il libro, affronta in modo tematico, le linee di ricerca applicata che hanno contraddistinto l’operatività quotidiana della Castello Banfi nel corso della sua intensa, seppure breve, storia. “La Ricerca dell’Eccellenza”, una limited edition che non sarà in vendita ma diventerà una preziosa strenna natalizia per alcuni selezionati addetti ai lavori del mondo del vino, sarà presentato il 6 dicembre a Roma, nella sede dell’Enciclopedia Treccani, una autorevole e insolita location che solo in rarissime circostanze ha aperto le sue porte al pubblico. Nell’occasione interverranno alcuni tra i più noti esperti di enologia del Belpaese, come il professor Attilio Scienza, ordinario di Viticoltura dell’Università di Milano, che illustrerà le importanti ricerche iniziate a Castello Banfi nei primi anni ’80 proprio con la sua collaborazione. Ci sarà poi il professor Amedeo Alpi, docente dell'Università di Pisa; con il professor Sergio Miele del Dipartimento di Agronomia del medesimo ateneo, Castello Banfi ha, infatti, stipulato da anni una convenzione di ricerca per lo studio delle principali tematiche agronomiche. Il professor Carlo Cannella, celebre nutrizionista, parlerà del rapporto tra vino e salute: secondo le più recenti scoperte internazionali, infatti, il moderato consumo di vino è considerato un elemento importante per la prevenzione di numerose patologie. Infine il filosofo Tullio Gregory che tratterà del benessere dell’età moderna, con l’importante ruolo svolto dal vino nella nostra alimentazione. Insieme ad Enrico Viglierchio, direttore generale di Castello Banfi, interverrà l’autorevole professor Gian Tommaso Scarascia Mugnozza, presidente dell’Accademia Nazionale delle Scienze detta dei XL. Questo libro vuole essere un riconoscimento a tutti coloro che hanno contribuito all’affermazione di Castello Banfi, plasmando un materiale di partenza, il territorio di Montalcino, che aveva in sé grandi potenzialità, ma poco espresse e soprattutto non riconosciute a livello mondiale. Il volume tratta di risorse naturali e genetiche (clima, suoli e paesaggi del territorio dell’azienda, la zonazione viticola, la selezione clonale del Sangiovese, la vite selvatica e le origini delle varietà coltivate), dell’evoluzione della tecnologia produttiva nel vigneto (gestione agronomica del suolo, fasi dello sviluppo aziendale nelle tecniche colturali, irrigazione, controllo delle infestanti), della valorizzazione dell’uva (i profumi del vino, il rapporto legno/vino, la cantina vista nel suo divenire), e della Social Responsibility (con riferimento alle certificazioni ottenute da Castello Banfi).

PRESENTAZIONE DEL LIBRO: LA RICERCA DELL

PRIVACY POLICY

La tutela della privacy per Banfi S.r.l. è fondamentale. Banfi S.r.l. si impegna a mantenere riservate le informazioni personali degli utenti. È possibile offrire un servizio migliore facendo in modo che l'utente sia consapevole e capisca le norme e i criteri adottati per la tutela della privacy. I criteri che utilizza Banfi S.r.l. nel trattamento dei dati personali sono indicati di seguito.
 
Perchè vengono raccolti i dati personali
Banfi S.r.l. raccoglie e utilizza le informazioni personali degli utenti per garantire un servizio migliore e per facilitare l'accesso a una vasta gamma di prodotti e servizi. Inoltre, i dati personali vengono utilizzati per mantenere ogni utente aggiornato su nuovi prodotti e su altre informazioni che Banfi S.r.l. ritiene possano interessare. Inoltre, i dati personali possono essere utilizzati per contattare l'utente per invitarlo a partecipare ad eventuali ricerche di mercato che permettano sia di valutare il grado di soddisfazione che di sviluppare prodotti migliori.
 
Come vengono raccolti i dati personali
Le informazioni riguardanti gli utenti vengono raccolte in molti modi. Per esempio, le informazioni utilizzabili per contattare l'utente possono essere richieste quando egli scrive a Banfi S.r.l., telefona per richiedere un servizio o partecipa a un sondaggio online. Inoltre, quando viene effettuata l'iscrizione a servizi Internet Banfi S.r.l. o l'iscrizione a una mailing list, vengono fornite informazioni che sono poi raccolte ed archiviate all'interno di un database sicuro.
 
Quando vengono rivelati i dati personali
Può accadere che sia necessario rivelare i dati personali dei clienti per legge o durante un procedimento legale o qualora fosse necessario per il pubblico interesse.
 
Come vengono tutelati i dati personali
Banfi S.r.l. tutela la sicurezza dei dati che gli utenti inviano, utilizzando procedure fisiche, elettroniche e gestionali. Banfi S.r.l. invita gli utenti a prendere le necessarie precauzioni per proteggere i propri dati personali su Internet. Banfi S.r.l. suggerisce di modificare spesso le password, utilizzando una combinazione di lettere e di numeri e assicurandosi di utilizzare un browser sicuro.

Accedere alle informazioni personali
L'utente può in ogni momento accedere alle informazioni che lo riguardano. Per consultare e aggiornare le informazioni personali informazioni personali che Banfi S.r.l. ha raccolto, è possibile contattare banfi@banfi.it.
 
Raccolta di altre informazioni personali
È possibile navigare nel sito di Banfi S.r.l. in modo anonimo. Tuttavia, il browser comunica automaticamente il tipo di computer e di sistema operativo utilizzati.

Come molti altri siti web, il sito web di Banfi S.r.l. utilizza la tecnologia "cookie". La prima volta che l'utente si collega al sito, il cookie identifica il browser con un numero casuale univoco. I cookie utilizzati non rivelano alcuna informazione di carattere personale dell'utente, tranne eventualmente il nome di battesimo che viene utilizzato per dare il benvenuto al momento della visita successiva. I cookie consentono di capire quali parti dei siti sono consultate con maggiore frequenza, quali sono i percorsi dei visitatori e per quanto tempo essi rimangono collegati. I cookie vengono utilizzati per studiare gli schemi di traffico sul sito Banfi S.r.l. così da poterlo migliorare.