Castello Banfi - Dicono di Noi - News & press - Comunicati Stampa
Castello Banfi
Vai giù
2014 10 Luglio

L’ORO NERO DI MONTALCINO SI SCIOGLIE TRA DOLCI NOTE: CONCERTO LIRICO A CASTELLO BANFI

La TeMin Chianti Lirica, presieduta da Grazia Carapelli, svolge dal 2006 un’importante azione sociale e culturale sul territorio toscano, promuovendo ed organizzando eventi che avvicinino il grande pubblico al mondo elitario della lirica e del bel canto, cogliendo l’occasione per rivisitare i luoghi più celebri e amati del nostro territorio.

In quest’ottica, ha rispolverato e prodotto Treemonishadi Scott Joplin, organizzato workshop di specializzazione ma soprattutto proposto una grande varietà di eventi musicali, spesso in collaborazione con l’UNICEF, nelle più prestigiose cornici locali, come il Cortile Ammannati di Palazzo Pitti, l’Accademia delle Arti e del Disegno, il Museo Nazionale del Bargello, Villa Bardini, la Sala Galileiana, il Museo di San Marco, quello degli Argenti a Palazzo Pitti, Palazzo Davanzati, il Cenacolo di Santa Croce, il Parco di San Casciano e tanti altri. In questi incantevoli contesti sono state presentate, in anteprime criticamente illustrate, arie delle opere rappresentate al Comunale di Firenze, quali Lucia di Lammermour, Elisir d’amore, Cavalleria rusticana, Madama Butterfly, La forza del destino, Il ballo in maschera, Bohème, Traviata, Turandot, Tosca etc, o organizzati eventi lirici a tema. 

A partire dall’amato Chianti, quella del “brindisi in musica” è stata una delle modalità d’incontro più amate e riproposte, tra regine donizettiane, eroine pucciniane e persino arie della tradizione napoletana, riproposte in chiave lirica.

Il prossimo evento, previsto per il22 luglio 2014 alle 21,30, sarà ambientato a Montalcino, tra gli incantevoli archi del Castello Banfi Poggio alle Mura e il cielo stellato: in “Vissero d’arte, vissero d’amore”, Giselle Baulch, soprano, Kamelia Kader, mezzosoprano, Leonardo Sgroi, tenore e il baritono Alessandro Petruccelli, intoneranno arie di Verdi, Puccini, Mascagni, Gounod, accompagnati al pianoforte da Marta Rostro e presentati da Franco Menicacci, noto divulgatore musicale. Potrà essere degustato il Brunello di Montalcino, il celeberrimo “oro nero” della Toscana, orgoglio della produzione vinicola italiana: un’occasione imperdibile per visitare una romita gemma del territorio, ascoltare buona musica e trascorrere una serata tra canti e incanti, con possibilità di cena per chi lo desideri.

Per prenotazione: telefono 0577.877505 - mail: reservations@banfi.it    

per informazioni: mobile 339.5019181 - mail: chiantilirica@chiantilirica.it

PRIVACY POLICY

La tutela della privacy per Banfi S.r.l. è fondamentale. Banfi S.r.l. si impegna a mantenere riservate le informazioni personali degli utenti. È possibile offrire un servizio migliore facendo in modo che l'utente sia consapevole e capisca le norme e i criteri adottati per la tutela della privacy. I criteri che utilizza Banfi S.r.l. nel trattamento dei dati personali sono indicati di seguito.
 
Perchè vengono raccolti i dati personali
Banfi S.r.l. raccoglie e utilizza le informazioni personali degli utenti per garantire un servizio migliore e per facilitare l'accesso a una vasta gamma di prodotti e servizi. Inoltre, i dati personali vengono utilizzati per mantenere ogni utente aggiornato su nuovi prodotti e su altre informazioni che Banfi S.r.l. ritiene possano interessare. Inoltre, i dati personali possono essere utilizzati per contattare l'utente per invitarlo a partecipare ad eventuali ricerche di mercato che permettano sia di valutare il grado di soddisfazione che di sviluppare prodotti migliori.
 
Come vengono raccolti i dati personali
Le informazioni riguardanti gli utenti vengono raccolte in molti modi. Per esempio, le informazioni utilizzabili per contattare l'utente possono essere richieste quando egli scrive a Banfi S.r.l., telefona per richiedere un servizio o partecipa a un sondaggio online. Inoltre, quando viene effettuata l'iscrizione a servizi Internet Banfi S.r.l. o l'iscrizione a una mailing list, vengono fornite informazioni che sono poi raccolte ed archiviate all'interno di un database sicuro.
 
Quando vengono rivelati i dati personali
Può accadere che sia necessario rivelare i dati personali dei clienti per legge o durante un procedimento legale o qualora fosse necessario per il pubblico interesse.
 
Come vengono tutelati i dati personali
Banfi S.r.l. tutela la sicurezza dei dati che gli utenti inviano, utilizzando procedure fisiche, elettroniche e gestionali. Banfi S.r.l. invita gli utenti a prendere le necessarie precauzioni per proteggere i propri dati personali su Internet. Banfi S.r.l. suggerisce di modificare spesso le password, utilizzando una combinazione di lettere e di numeri e assicurandosi di utilizzare un browser sicuro.

Accedere alle informazioni personali
L'utente può in ogni momento accedere alle informazioni che lo riguardano. Per consultare e aggiornare le informazioni personali informazioni personali che Banfi S.r.l. ha raccolto, è possibile contattare banfi@banfi.it.
 
Raccolta di altre informazioni personali
È possibile navigare nel sito di Banfi S.r.l. in modo anonimo. Tuttavia, il browser comunica automaticamente il tipo di computer e di sistema operativo utilizzati.

Come molti altri siti web, il sito web di Banfi S.r.l. utilizza la tecnologia "cookie". La prima volta che l'utente si collega al sito, il cookie identifica il browser con un numero casuale univoco. I cookie utilizzati non rivelano alcuna informazione di carattere personale dell'utente, tranne eventualmente il nome di battesimo che viene utilizzato per dare il benvenuto al momento della visita successiva. I cookie consentono di capire quali parti dei siti sono consultate con maggiore frequenza, quali sono i percorsi dei visitatori e per quanto tempo essi rimangono collegati. I cookie vengono utilizzati per studiare gli schemi di traffico sul sito Banfi S.r.l. così da poterlo migliorare.